Promo Immobiliare FINANZA E MUTUI

L’esigenza di un mutuo prima casa o di un mutuo ristrutturazione è spesso accompagnata da una compravendita immobiliare. Quindi oltre al mutuo si ha anche l’esigenza di trovare un abitazione od un immobile adatti. E’ possibile rivolgersi ad una seria e professionale Agenzia IMMOBILIARE con Agenti immobiliari professionisti del settore, regolarmente inscritti all’Albo della Camera di Commercio di residenza.

Il MUTUO è uno dei finanziamenti più diffusi, ma va maneggiato con cura. Sbagliare la scelta del mutuo prima casa o del mutuo significa portarsi l’errore per 20 o 30 anni. Soprattutto nel mutuo prima casa occorre ottenere una rata sostenibile e possibilmente FISSA !!

Informazioni Mutuo

Il mutuo è uno strumento finanziario semplice, ma vi sono aspetti da conoscere bene. Cerchiamo di darVi un consiglio: Richiedete sempre più di un preventivo di mutuo, le banche erogando mutui guadagnano senza rischiare nulla e si fanno una concorrenza spietata. Richiedete preventivi di spese mutuo anche ai vari notai.

Mutuo Prima Casa

I mutui Casa, in particolare il mutuo prima casa, sono i mutui più diffusi e con maggiore concorrenza tra banche. Per questo è bene confrontare con calma vari preventivi di mutuo prima casa di diverse banche.
Un risparmio di 10 euro al mese di rata si trasforma, vista la durata di un mutuo prima casa, in migliaia di euro di differenza nel rimborso totale del mutuo. Soprattutto nel mutuo prima casa occorre ottenere una rata sostenibile e possibilmente FISSA!!

Agevolazioni Mutui Prima Casa

Quando si contrae un mutuo per la prima casa, sono previste una serie di agevolazioni; è possibile detrarre dall’ Irpef lorda un importo pari al 19% degli interessi del mutuo e dei vari costi. Con l’agevolazione potete portare in detrazione: interessi passivi che pagate in ogni rata del mutuo, oneri accessori al mutuo (spese notarili, spese di istruttoria e di perizia, imposte, ecc...)

Come Muoversi Per Accendere Un Mutuo?

A seconda del tasso di interesse applicato, si possono avere mutui a tasso variabile, fisso, misto o a due tipi.

È necessario conoscere bene l’argomento per poter scegliere il mutuo più adatto a noi nel momento della stipula.
Andiamo a vedere nello specifico cosa significa:

  • Mutuo a tasso variabile, in cui il tasso di interesse varia in relazione all’andamento di determinati parametri che sono indicati nel contratto. Quindi la rata varia al variare dell’andamento dei tassi di interesse del mercato. Sui parametri di base viene applicato quello che si chiama spread (maggiorazione) che non è altro che il rendimento per la banca. Questa tipologia offre un tasso iniziale contenuto e una volta a "regime" segue l’ andamento del mercato, è vantaggioso per durate lunghe.

  • Mutuo a tasso fisso, in cui il tasso di interesse rimane fisso per tutta la durata del mutuo. In questo modo si può sapere quale sarà l’importo di ogni singola rata e quindi anche l’ammontare totale del debito. Ovviamente questo permette di pianificare con certezza il bilancio familiare, eliminando il rischio dell'incremento dei tassi.

  • Mutuo a tasso misto, in cui è possibile modificare il tasso da fisso a variabile e viceversa secondo determinate scadenze o condizioni. In questo modo si ha la possibilità di "personalizzare" il debito seguendo quelle che sono le previsioni future sull’andamento dei tassi.

  • Mutui a due tipi di tasso, in cui il capitale è diviso in due quote, una a tasso fisso, una a tasso variabile. Questa è una soluzione intermedia tra il primo e il secondo tipo di mutuo.